wibiya widget

*Buona lettura*

lunedì 13 settembre 2010

Foto dal "Restauratore"

Ringrazio Zoya per avermi segnalato questa foto

Messaggio per Giorgio

Questo messaggio è stato lasciato da una fan,Manuela,in bacheca della pagina di facebook dedicata a Giorgio:

è un peccato che sicuramente lui non guardi mai questa pagina.....ma se dovesse essere deve sapere che attori della sua grazia e del suo portamento non si trovano facilmente.............lui sa cosa significa trasmettere qualcosa e lo fa nei migliore dei modi......complimenti e auguroni per tutto Giorgio...........

Marchesi nel «Medico in famiglia»«Quando provo recito in dialetto»

Ringrazio Andrea per avermi segnalato questa intervista


Sui blog già girano le prime indiscrezioni sul suo ruolo nella settima edizione del «Medico in famiglia», serie tv di Rai Uno dai grandi ascolti. Lui è Giorgio Marchesi, bergamasco doc, nato nel quartiere Carnovali 36 anni fa, e sempre un po' in giro per l'Italia e il mondo, pur molto attaccato alle sue radici e alla sua famiglia. «Su Internet si dice che sarò uno psicologo che farà breccia nel cuore di Maria – racconta -. La verità è che interpreterò Marco Levi, un giornalista televisivo d'assalto dal carattere forte e determinato. Per il resto, la trama è top secret, anche se sì, è vero che tra me e Maria, interpretata da Margot Sikabonyi, ci sarà una frequentazione». Le riprese delle nuove puntate dureranno fino ad aprile prossimo e in tv le inizieremo a vedere da gennaio.

La tv sta portando fortuna a Marchesi: negli ultimi anni il format del serial gli ha permesso di interpretare numerosi e tra loro diversi personaggi: «Amo molto diversificare il mio lavoro - spiega l'attore bergamasco - così come interpretare personaggi tra loro differenti: mi permette di mettermi sempre più in gioco e di fare un lavoro non ripetitivo che mi offre quindi nuovi spunti di crescita. Sono stato Aldo Corsini, tenente francese rivoluzionario, ne “La figlia di Elisa – Ritorno a Rivombrosa”, Alessandro Bergonzi, commissario un po' inesperto ma coraggioso, nel sequel della fiction “Un posto tranquillo” e poi Francesco Miraglia, giovane poliziotto preciso e attento ne “Il bene e il male”, Filippo Lunardi, doppiogiochista con la faccia d'angelo e un passato da nascondere in “Intelligence”…».

E con tanto lavoro, trova comunque il tempo di tornare a Bergamo: «Amo molto la mia città - spiega - e torno spesso anche solo per studiare. Quando devo prepararmi per un provino o per studiare un copione, a volte recito in dialetto». In bergamasco? E perchè? «Mi sono reso conto che parlare in bergamasco mi libera da molti vincoli, mi permette interpretazioni più dirette e immediate. Me lo ha fatto capire Valerio Binasco in un provino. Mi disse: “Fammi questa battuta in bergamasco”, e il dialetto in quel momento mi ha tolto la rigidità accademica e mi ha offerto un'interpretazione più fresca e immediata. Così tante volte provo in bergamasco».

Poi un sogno: «Mi piacerebbe lavorare con il maestro Olmi - racconta ancora Marchesi -. L'incontro avuto con lui al Globi d'oro per la premiazione di «Mine vaganti» è stata una folgorazione. Caratterialmente sono molto timido ed è stata la prima volta che ho avuto il coraggio di andare a presentarmi ad un regista. Tale è la stima dell'uomo Olmi oltre che dell'artista che appena l'ho visto mi sono alzato dalla mia sedia e sono andato diritto dal maestro Olmi. Gli ho teso la mano e gli ho detto che ero bergamasco come lui e che era un onore conoscerlo. È stato molto gentile e mi ha detto di avere coraggio e volontà. Mi ha detto che la mia generazione, come la sua, deve avere la forza di ricostruirsi sopra le macerie. Le sue macerie erano materiali, quella della guerra, le mie, secondo Olmi, sono ancor più difficili perché sono culturali. Mi ha commosso per la sua genialità, la sua forza artistica e umana».

sabato 4 settembre 2010

UN MEDICO IN FAMIGLIA 7: Ecco le novità!



In questi giorni stiamo vedendo su Rai1, le repliche della sesta stagione di “Un Medico in famiglia”, ma a fine settembre il set della fiction riaprirà i battenti per iniziare a girare la settima serie. In questa nuova serie della fiction ci saranno molti abbandoni, colpi di scena e nuovi intriganti personaggi… Chi sono? Scopritelo dopo il salto…(SPOILER)Innanzitutto vi diciamo che nella settima stagione non vedremo più, nemmeno per una piccola parte, Nonno Libero, ossia Lino Banfi, il quale ha dato il suo addio per sempre (??) alla fiction. Non comprarirà in questa settima stagione nemmeno Cettina (Lunetta Savino), la quale era già scomparsa nella sesta stagione. Un altra perdita che di sicuro si farà sentire, sarà la morte del dottor Guido Zanin (Pietro Sermonti), marito di Maria Martini, la quale rimarrà vedova e dovrà crescere da sola la piccola Paola. continuerà , invece, la storia d’amore tra Lele e Bianca, anche se qualcuno tenterà di ostacolare il loro amore. Tra questi c’è la new-entry Paolo Conticini, che interpreterà l’ex marito di Bianca e Giorgia Surina che farà perdere la testa al dottore Lele. In più, entreranno nel cast Giorgio Marchesi, nei panni di uno psicologo di bella presenza che farà breccia nel cuore di Maria, Giovanni Scifoni, un giornalista rubacuori, e Eleonora Sergio, dal ruolo non meglio identificato. Ritroveremo, invece, Melina che occuperà un ruolo sempre più importante nella fiction e Ave, madre dell’ormai morto Guido. Le riprese inizieranno il 12 settembre e le puntate previste sono 13, ognuna da 2 episodi!
http://latvdicritiko.wordpress.com/2010/08/23/un-medico-in-famiglia-7-ecco-le-novita/

“Un medico in famiglia 7″ senza Lino Banfi e Pietro Sermonti....

Ma con Giorgio Marchesi!!!!Questo lo aggiungo io :-)


attacca definitivamente al chiodo i panni di nonno Libero? A quanto pare sì… L’attore, volto storico di “Un medico in famiglia” e icona del “nonno” da ormai sei stagioni, ha rivelato in un’intervista a La Repubblica che è venuto tempo per lui di lasciare la fiction di Rai Uno per rivolgersi ad altre esperienze professionali.

La fiction nata nel 1998 si è caratterizzata per i toni familiari, quotidiani e divertenti, molto adatti al pubblico generalista della rete ammiraglia Rai. I Martini sono diventati presto il simbolo della famiglia che tutti vorrebbero avere, unita, basata su rapporti di confidenza tra padre e figli di fronte a problemi piccoli e grandi. Lino Banfi nei panni di nonno Libero è diventato la colonna portante di una delle prime fiction italiane di lunga serialità e il suo successo è stato un segnale importante.

Nel corso del tempo, però, alcuni volti storici hanno abbandonato il set e l’attore pugliese è rimast0 l’unico punto di riferimento della serie. Il pubblico ne ha risentito e piano piano è diminuito, fino alla sesta stagione, in cui, grazie al ritorno di Giulio Scarpati e Pietro Sermonti, la famiglia si è ricomposta e gli equlibri sono tornati quelli di un tempo.

Già nell’ultima serie, Lino Banfi era apparso più nel ruolo di guest star che di attore fisso, e adesso, a pochi giorni dall’inizio delle riprese di “Un medico in famiglia 7″, ha annunciato la sua uscita di scena: “Il medico in famiglia non lo faccio più – ha dichiarato l’attore al quotidiano -. Mi hanno chiesto di fare una sola puntata e non ho accettato: se la rottura ci deve essere è totale, gli auguro che vada bene anche senza di me”.

Ma Banfi non sarà l’unico grande assente della fiction: anche Pietro Sermonti, volto del dottor Guido Zanin e marito di Maria Martini (Margot Sikabonyi) lascerà il cast e lo farà in maniera tragica.

Al suo posto tante new entry: Paolo Conticini, nel ruolo dell’ex marito di Bianca Pittaluga (l’attrice Francesca Cavallin), e Giorgia Surina, personaggi che daranno un nuovo assetto alla coppia formata da Lele Martini, il “medico in famiglia” del titolo, e la pasticcera vicina di casa.

E Maria? Chi prenderà il posto dell’amatissimo dottor Zanin, padre della piccola Palù? A quanto pare, sarà uno psicologo interpretato da Giorgio Marchesi. Oltre a lui, nel cast anche Eleonora Sergio, Giovanni Scifoni e Clizia Fornasier, che ha partecipato alla sesta stagione nei panni della sorella di Guido.

Riconfermata anche Beatrice Fazi, la domestica di casa Martini “sostituta” dell’amattissima Cettina, l’attrice Lunetta Savino.

I nuovi episodi dovrebbe essere ventisei e l’inizio delle riprese è fissato al 12 settembre.

Antonella Gullotti
http://www.newnotizie.it/2010/08/23/un-medico-in-famiglia-7-senza-lino-banfi-e-pietro-sermonti/